Cetraro Paese: (2 Km)

Si tratta di un piccolo paese, in passato villaggio di pescatori, caratterizzato da vicoli, antiche chiese e piccoli negozi della vecchia marineria. Sorge su un promontorio circondato dalla tipica vegetazione mediterranea.

Guardia Piemontese Paese: (6 Km)

La cittadella si trova in cima ad una ripida collina e fu fondata nel XIV secolo da popolazioni provenienti dal Piemonte e dal sud della Francia in fuga dall’ inquisizione. Dal centro storico, ben conservato, si può godere di un bellissimo panorama.

Terme Luigiane: (5 km)

E’ una frazione del comune di Acquappesa, in provincia di Cosenza, dove sorge un parco termale. Le Terme utilizzano acque ipertermali solfuree salsobromojodiche con il più alto grado sofidrometrico d'Italia (173 mg/l), offrendo un trattamento completo ed idoneo alla più vasta gamma d'indicazioni terapeutiche.

Santuario di San Francesco di Paola: (20 km)

Costruito nel XV secolo quando il Santo fondò l’ordine sacerdotale dei frati minori, ancora esistente. Il Santuario dedicato a San Francesco sorge in un posto incantevole, in mezzo a floridi campi che furono proprietà del Santo, ai piedi di una montagna, di fronte al mare.

Fiumefreddo Bruzio Paese: (35 Km)

Affascinante cittadella situata nel Basso Tirreno Cosentino, in provincia di Cosenza. Luogo turistico di grande pregio inserito nel prestigioso club dei Borghi più belli d’Italia, ed insieme ad Altomonte e Morano Calabro rappresenta una delle meraviglie storiche paesaggistiche e culturali della provincia cosentina. La cittadella medioevale è circondata da torri e mura difensive, ed è dominata da un castello del XVII secolo recentemente restaurato. Il castello contiene degli affreschi del noto pittore Salvatore Fiume.

Altomonte: (62 Km)

Caratteristico paesino situato ai piedi del Parco Nazionale del Pollino. L’antico borgo conserva ancora un'impostazione medioevale, ed è centro di notevole interesse turistico per i tesori artistici conservati: il castello normanno restaurato, la chiesa di S.Maria della Consolazione (XIV sec.) un magnifico esempio di architettura gotico-angioina.

Cosenza: (60 km)

Il centro storico è caratterizzato da stretti vicoli e scale, e ricco di monumenti come il castello normanno, costruito sulla sommità della collina di Pancrazio. Costruito nel XII secolo dai Normanni, è uno dei castelli meglio conservati dell’intera regione. Meritano una visita anche la cattedrale inaugurata nel 1222 alla presenza dell’imperatore Federico di Svevia, il teatro Rendano in stile neo-classico e recentemente restaurato, i giardini pubblici e la galleria Nazionale che ospita una bellissima collezione di dipinti del XVII secolo.

Rende Paese: (45 Km)

Tipico paesino di campagna calabrese che da una collina domina una fertile valle. La sua parte medioevale merita una visita per i suoi palazzi nobili, l’elegante municipio e il museo del folklore. E’ anche il luogo ideale per consumare un tipico pranzo calabrese in uno dei suoi tanti piccoli ristoranti.

Il Parco Nazionale del Pollino: (circa 35 km)

Il Parco Nazionale del Pollino, situato nel meridione d'Italia, tra il sud della Basilicata e il nord della Calabria è il Parco Nazionale più grande d'Italia. Nel parco è possibile ammirare diverse specie selvatiche di piante e animali tra cui il lupo, la lontra, il gatto selvatico. L’ente Parco organizza escursioni che premettono la visita dei luoghi più interessanti, con partenza in prima mattina e rientro in serata.

Parco Nazionale della Sila: (circa 60 km)

È considerato, dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, un vero gioiello. Tra le specie animali si possono osservare scoiattoli, alcune specie di picchio, diversi rapaci, rettili e anfibi mentre la vegetazione è caratterizzata dal Pino austriaco, foreste di faggi, orchidee selvatiche, violette e ranuncolo. Nel parco sono inoltre presenti quattro aree da picnic.